Blog: http://RiodeJaNeuro.ilcannocchiale.it

Andy Freelance Grand Tour 2010-2011

Dopo l'asportazione parziale del menisco sinistro e qualche giorno speso in Salento per riprendermi dall'intervento, rieccomi sulla rete. Cosa succede?!? Il caldo tanto atteso sembra arrivato e con se inizia a portare l'apatia ed il miraggio di spiagge tropicali dove stendersi su un amaca con un mojito ghiacciato, dimenticando il lavoro, l'afa, l'asfalto, le macchine di una Roma bollente. Ma questo è sogno, non realtà o perlomeno non la mia. La realtà oggi e fino a venerdi, non sarà la politica, non saranno i mondiali (a cui dedicheremo ampio spazio grazie alla rubrica le Pagelle di Giovanni), non sarà il nuovoiPhone G4, non sarà la frattura esposta di Vale (Daje Campione!). Oggi la realtà è tutta dedicata al mio amico fotografo Andrea Rossi, che alla fine ha deciso di partire. Ne avevamo parlato spesso e tutti noi in fondo pensavano "tutti vogliono partire", ma lui stavolta lo fa davvero. Parte venerdi all'alba per un giro che sullo stile dei migliori Grand Tour di metà Ottocento che portavano i rampolli dell'impero britannico in giro per l'Europa, lo vedrà attraversare l'Asia da Mosca a Pechino passando per Ulanbatoor (Mongolia) sui binari della mitica Transmongolica. Da lì il paese del Sol Levante, poi giù Vietnam, Thailandia, Australia e poi chissà dove ancora! L'esperienza della vita lontano da casa, dalle facce conosciute in un mondo diverso e lontano, questa è l'esperienza del viaggio come ricerca di un filo conduttore che possa unire spazi, luoghi e persone così distanti. Senza poter dimenticare il viaggio che, proprio per tali caratteristiche, diventa catarsi. Andy lo conosco bene e da quando andavamo a sciare con i suoi genitori e con Ga alle medie ne è passato di tempo. Abbiamo suonato, abbiamo visto concerti, siamo andati in moto, ne abbiamo fatte parecchie....di micce, insomma abbiamo vissuto e non è poco. Non posso nascondere che mi, anzi ci mancherà.  Ci mancherà non poter andare a casa sua, trovare in Minx cotto sul divano che gira a Vallelunga sulla PlayStation, accomodarci anche noi e aspettare l'amatriciana di Andy. Ma è giusto così perchè non si può essere egoisti con gli amici, i migliori e poi da fotografo freelance non si può fare altrimenti. Una cosa è certa, che ti aspettiamo e aspettiamo la ricchezza con cui tornerai e che non potrà che fare bene anche a noi che pantofolai  lavoratori rimaniamo inviaschiasti in questo giugno romano. 
Personalmente farò di tutto per venirti a trovare, ovunque tu sarai!

Da bravo freelance si è creato il suo blog,  che ci accopagnerà nell sue avventure. Un nuovo appuntamento da non perdere sulla rete per amici, familiari o più semplicemente curiosi, per vedere posti che magari nessuno di noi mai visiterà.

www.roundasia.blogspot.com 

Buon Viaggio e Daje, sempre!

Pubblicato il 9/6/2010 alle 10.44 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web